Marsala

Categoria di vino: 
DOC (DOP)
Category: 
Special: 
Yes
Tipo: 
Dessert wine
Tipo: 
dessert bianco
Regione: 
Sicily
Province: 
Trapani

Il Marsala DOC è uno dei più famosi vini liquorosi italiani. Già noto ai tempi degli antichi Romani come il “vino forte”, il Marsala come lo conosciamo adesso fonda le sue origini nel Settecento, quando un commerciante inglese, John Woodhouse, si dovette fermare nel porto di Marsala, in Sicilia, a causa di una tempesta. In una delle osterie della città gli fu servito il loro miglior vino, il “perpetuum”. Affascinato dal gusto di quel vino, ed avendolo assimilato al porto a quel tempo molto apprezzato nei salotti inglesi, decise di portarne indietro alcuni barili e per evitare che il vino si rovinasse durante il viaggio, lo addizionò con un po’ di acquavite. Nacque così il Marsala, che qualche tempo dopo, esattamente dal 1832, grazie all’opera dell’imprenditore siciliano Vincenzo Florio, si diffuse in tutto il mondo.

Viene oggi prodotto in tutta la provincia di Trapani, sulla costa occidentale dell’isola, terra di grande qualità  enogastronomia come dimostrano i tanti prodotti DOP e IGP come il Cappero di Pantelleria o l’oliva Nocellara del Belice o ancora il particolare formaggio Vastedda della valle del Belice.

Il vino Marsala, che per tanto tempo è stato considerato solo un vino da utilizzare in cucina, dagli anni 80 è rinato come grande prodotto di qualità, grazie all’impegno di molti produttori, anche storici, che non hanno mai smesso di credere in questo vino.

Il Marsala è prodotto in molte differenti versioni. A seconda dei vitigni utilizzati può assumere un colore oro o ambra con le uve bianche o rosso rubino con le uve rosse. Può essere secco, semisecco o dolce, anche se quest’ultima versione è probabilmente la più apprezzata. Infine a seconda del periodo di affinamento che varia da 12 a 120 mesi può assumere diverse menzioni dal giovane “Fine” fino allo stravecchio “Vergine Riserva”. I profumi e i sapori sono quelli caratteristici della Sicilia, calda e assolata isola del Mediterraneo. Note intense di frutta candita, di fiori di ginestra, di mandorla e agrumi, accompagnate in bocca dalla grande struttura e dalla lunga e calda persistenza aromatica.

A tavola è un ottimo vino per accompagnare i dolci locali come i cannoli o la cassata siciliana. Incredibile con i fichi secchi e la cioccolata, da provare su formaggi erborinati o semplicemente come vino da meditazione.