Basilico genovese DOP

Basilico genovese DOP
Category: 
DOP (PDO)
Regione: 
Liguria
Province: 
Genova

Il Basilico Genovese DOP rappresenta una delle eccellenze dell’agricoltura ligure: in origine esso veniva coltivato solo a Genova nello storico quartiere di Prà, mentre oggila sua produzione avviene in tutta la parte costiera della regione sia in serra che all’aperto (non è consentito invece dal disciplinare l’uso di terricci artificiali o sistemi idroponici).

Il nome basilico deriva dal greco “basilikon”, che significa regale, degno dei re: attorno alla sua origine vi è grande incertezza poiché le sue tracce sono state ritrovate in varie parti del mondo, dal momento che gli uomini lo portavano con sé nelle migrazioni come pianta medicinale (gli infusi preparati con le foglie e i fiori hanno proprietà sedative, antispastiche, diuretiche e antimicrobiche). Con questa finalità il basilico è stato introdotto nell’area mediterranea dai Romani e successivamente il suo uso è stato esteso alla cucina.

Il Basilico Genovese DOP si distingue per le sue foglie piccole, ovali , convesse e di colore verde chiaro: il suo profumo poi è molto delicato e totalmente privo di quel sentore di menta riscontrabile in altri tipi di basilico e ciò lo rende particolarmente adatto alla preparazione del pesto, celebre salsa apprezzata in tutto il mondo, fiore all’occhiello della città di Genova. Inoltre con il loro sapore fresco e aromatico le foglie di basilico genovese aggiungono un gusto eccezionale a molti piatti a base di uova, al pesce e alle verdure in particolare melanzane e pomodori.

E’ importante aggiungere il basilico all’ultimo momento sminuzzandolo con le dita per non perdere il suo inimitabile aroma.

Sector: 
Fruit and vegetables and cereals