Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP

Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP
Category: 
DOP (PDO)
Regione: 
Emilia Romagna
Province: 
Reggio Emilia

L’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP è ottenuto dalla fermentazione del mosto cotto delle uve scelte delle vigne della provincia di Reggio Emilia, nel centro nord della penisola Italiana. L’invecchiamento avviene all’interno di botti di legni pregiati per un periodo minimo di 12 anni.

La testimonianza più antica dell’esistenza di questo aceto risale al 1046 quando l’imperatore di Germania Enrico II, viaggiando verso Roma per essere incoronato, chiese a un nobile della zona un aceto che “aveva udito farsi colà perfettissimo”. Da altri documenti si scopre che dal 1100 al 1300 esistevano nella zona di Reggio Emilia dei consorzi di fabbricanti di aceto i cui membri custodivano gelosamente il segreto della sua produzione. Molte altre testimonianze riportano come l’aceto nei secoli successivi fu sempre un ingrediente presente  e amato alle tavole dei nobili e ricchi della zona. L’aceto era apprezzato a tal punto da essere utilizzato per arricchire la dote delle nobildonne.

Il colore dell’Aceto Tradizionale di Reggio Emilia DOP è scuro, limpido e lucente; il suo sapore un equilibrio di agro e dolce. Il profumo infine estremamente fragrante, penetrante e persistente. A seconda dell’invecchiamento può riportare il marchi aragostaargento e oro. Se l’invecchiamento supera i 25 anni, acquista la dicitura di extra vecchio.

Al contrario dell’aceto normale, quello Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP può diventare un prezioso condimento per carne, pesce, grana e affettati. Può poi essere degustato anche con il gelato e le fragole. Può infine rendere più saporite salse, mantecati e intingoli.

Sector: